Regione del Veneto

Comune di San Pietro in Cariano
Portale Istituzionale

Seguici su

Raccolta delle richieste di classificazione di manufatti incongrui

Pubblicata il 07/04/2022

Il Comune di San Pietro In Cariano, al fine di verificare l’interesse da parte dei proprietari di manufatti incongrui all’inserimento degli stessi nella specifica variante, si avvarrà dell’avviso pubblico di cui all’art. 4, c. 3, della L.R. n. 14/2019.
Il Comune pubblica l’avviso – per un periodo congruo, dandone adeguata pubblicità secondo le forme di legge – tramite il quale invita gli aventi titolo a presentare, entro i successivi 60 giorni, la richiesta di riconoscimento di manufatti incongrui.
L’avviso conterrà le finalità della variante allo strumento urbanistico di cui all’art. 4, c. 2, della L.R. n. 14/2019 fatte proprie dall’Amministrazione comunale, nonché la documentazione da presentare e tutte le informazioni necessarie per individuare i “manufatti incongrui” e poter predisporre la variante allo strumento urbanistico.
Le richieste di riconoscimento degli immobili e delle opere come “manufatto incongruo” dovranno essere accompagnate da una relazione, secondo le indicazioni dell’art. 4, c. 3, della L.R. n. 14/20192, con i seguenti contenuti e documentazione:
  • localizzazione e classificazione dello strumento urbanistico (P.R.C.) specificando la presenza di vincoli e servitù;
  • riferimenti catastali;
  • stato di proprietà;
  • rilievo fotografico;
  • consistenza del manufatto e dell’area oggetto di rinaturalizzazione, in termini dimensionali e dati stereometrici (rilievo e planivolumetrico);
  • conformità edilizia (estremi titoli edilizi o dichiarazioni sostitutive);
  • stima dei costi per la demolizione del manufatto incongruo e la rinaturalizzazione dell’area;
  • eventuale stima dei costi per la bonifica del sito.

Per i dettagli e la modulistica cliccare qui.


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto